Direkt zum Inhalt wechseln
back
back
back
back
back

Cardiovascolare

Siamo impegnati nel trattamento della dislipidemia, in quanto è uno dei principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari.

Le malattie cardiovascolari (CVD) sono la prima causa di morte a livello globale.
Le malattie cardiovascolari (CVD) sono un gruppo di disturbi del cuore e dei vasi sanguigni. Di solito sono associate a un accumulo di depositi di grasso all’interno delle arterie (aterosclerosi) e a un aumentato rischio di coaguli di sangue. Gli organi più colpiti sono il cervello, il cuore, i reni, gli occhi, nonché gli arti superiori e inferiori. Le complicanze più gravi delle malattie cardiovascolari sono infarti e ictus causati principalmente da un blocco che impedisce al sangue di fluire al cuore o al cervello. La maggior parte delle malattie cardiovascolari si può prevenire correggendo fattori di rischio comportamentali come il consumo di tabacco, un’alimentazione scorretta e l’obesità, l’inattività fisica e il consumo eccessivo di alcol. È importante diagnosticare le malattie cardiovascolari il prima possibile in modo da avviarne subito la gestione attraverso cambiamenti nello stile di vita e adeguate terapie farmacologiche.
Fonte: Cardiovascular diseases (CVDs), Fact Sheets, WHO, 2021

1/3 delle cardiopatie ischemiche è attribuibile al colesterolo alto1
I lipidi, come il colesterolo o i trigliceridi, vengono assorbiti dall’intestino e vengono trasportati in tutto il corpo attraverso le lipoproteine per l’accumulo di energia o la produzione di altre sostanze come gli ormoni. I principali responsabili di questi processi sono il colesterolo, il colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C), i trigliceridi e la lipoproteina ad alta densità (HDL). Lo squilibrio di uno di questi fattori può portare alla dislipidemia. Si tratta di una condizione che può derivare dalla dieta, dall’esposizione al tabacco o dalla genetica e portare a malattie cardiovascolari con gravi complicazioni come morte cardiaca improvvisa, infarto miocardico acuto o ictus. Numerosi studi hanno dimostrato che un trattamento appropriato della dislipidemia riduce significativamente il rischio di mortalità legato a tutte le cause, eventi cardiovascolari e mortalità cardiovascolare.2
1Global Health Observatory, WHO
2Pappan N, Rehman A. Dyslipidemia. StatPearls. 2021

MALATTIE CARDIOVASCOLARI
1° causa di morte a livello mondiale
CARDIOPATIE ISCHEMICHE
1/3 causate da colesterolo alto
I nostri brand
Ezevast
Faros
Farostin

Scopri gli altri focus

Salute Articolare

Riparazione Tissutale

Medicina Estetica

Eye Care

Anti-Infettiva

Ginecologia

Neuroscienze